il gas metano - l' impianto a metano - risparmiare con il metano - viaggiare a metano - incentivi - domande frequenti
Domande frequenti
  • Quali auto si possono trasformare a Metano?
    L'impianto Metano può essere installato su auto alimentate a benzina, sia a carburatore che ad iniezione catalitica e non. E' importante che la vettura da trasformare funzioni correttamente a benzina, in particolare l'accensione e l'impianto elettrico devono essere controllati prima di montare l'impianto.

  • E' consentito installare l'impianto a Metano su una station wagon o su una monovolume?
    Si, è previsto dalla circolare 58 del 30 aprile 1996.

  • Quali sono i vantaggi di un impianto a metano?
    L'alimentazione a metano presenta rispetto a quella a benzina i seguenti vantaggi:
    costo del combustibile, circa un terzo rispetto alla benzina
    minori emissioni inquinanti grazie all'assenza di idrocarburi aromatici, anidride solforosa e piombo
    maggiore durata del motore
    possibilità di circolare nei centri storici nei casi di blocco della circolazione per inquinamento.

  • Quanto costa un impianto a metano?
    Il costo dell'impianto a metano varia in base al tipo di vettura interessata, a carburatore, iniezione o iniezione catalizzata.
    La bombola costituisce, agli effetti del costo, una parte importante dell'impianto (circa il 50%), per capacità elevate si hanno costi più significativi.
    E' consuetudine utilizzare bombole con capacità di 80-90 l, in modo da avere una autonomia significativa, 250 - 300 km a seconda del tipo di vettura. In tabella riportiamo i costi indicativi di un impianto

Tipo di auto Costi con serbatoio
Carburatore  
Iniezione non catalitica  
Iniezione catalitica  
  • E' necessaria una manutenzione particolare per gli impianti a Metano e i relativi motori?
    Non c'è bisogno di una particolare manutenzione, si consiglia di attenersi a quella programmata, con particolare attenzione all'accensione ed all'impianto elettrico. In ogni caso sarebbe bene rispetare queste due tappe cicliche:
    ogni 15.000 km controllare l'impianto elettrico e sostituire le candele e il filtro dell'aria
    ogni 45.000 km far controllare dal vostro installatore di fiducia che non vi sia olio nel riduttore.

  • Quante stazioni di rifornimento metano sono presenti in Europa?

 

Rete distributori in Europa
Austria 2
Croazia
1
Francia
4
Germania
109
Italia
400
Paesi Bassi
2
Polonia
4
Repubblica Ceca
10
Slovacchia
5
Svezia
1
Ucraina
86
Svizzera
6
Ungheria 3
  • L'auto ma metano è meno sicura rispetto ad un'auto a benzina?
    All'interno delle auto il metano é contenuto in apposite bombole. Il materiale con cui questi contenitori sono costruiti, uno speciale acciaio (al cromo molibdeno) di enorme robustezza, ed i collaudi effettuati ad una pressione di oltre due volte e mezzo superiore a quella normale di esercizio, necessari per l'omologazione delle bombole dal Ministero dei Trasporti, garantiscono una sicurezza totale contro la possibilità di esplosioni.
    A testimonianza della sicurezza degli impianti a metano, non si registra alcuna esplosione con le bombole di acciaio. In caso di incidenti gravissimi (rovesciamento del veicolo, incendio...) le auto alimentate a gasolio o benzina sono molto più pericolose in quanto rischiano di esplodere a contrario dei veicoli a metano. In aggiunta, la temperatura di autoaccensione del metano (540 °C) é doppia rispetto ai combustibili liquidi e la concentrazione di combustione (5%9 é molto maggiore della benzina (1%) e del gasolio (0,5%): é quindi minore il rischio di incendio.

  • Posso parcheggiare l'auto a metano nei sotterranei dei condomini?
    La legge italiana (come tutte quelle europee) non prevede alcuna limitazione nell'accesso dei veicoli a metano ai parcheggi coperti o interrati, su treni navetta e traghetti navali.
    Il d.r. comma 6 dell'art. 10 pone limitazioni solo per le auto alimentate con gas avente densità superiore a quella dell'aria (il GPL) mentre le auto a metano (che è un gas molto più leggero dell'aria) non sono soggette ad alcuna restrizione.
    Questa normativa tiene chiaramente conto della grande sicurezza del metano
    Questo fatto si spiega considerando che il peso specifico del metano, é minore di quello dell'aria: in caso di fuoriuscita dagli impianti il metano tende a salire verso l'alto escludendo quindi qualsiasi rischio.
    Oltre ad essere più leggero dell'aria, il metano é dotato di un'elevata velocità di diffusione nell'atmosfera per cui non forma accumuli e si disperde facilmente anche in ambienti confinati, attraverso aperture verso l'esterno.
    Mentre il metano si disperde esclusivamente sotto forma gassosa, il GPL e la benzina si disperdono sia in forma gassosa che liquida, tendendo a formare ristagni di liquido sul terreno e vapore nell'ambiente. Il gasolio si disperde esclusivamente allo stato liquido e produce per questo ristagni molto duraturi, che producono, se incendiati, effetti molto gravi.
    I sistemi di stoccaggio del metano, a contrario di quelli di benzina e gasolio, sono a pressione, ermetici, e non generano evaporazioni.

home - chi siamo - dove siamo - officina - servizi - impianti gas metano - impianti gas GPL - vendita auto FIAT - i nostri prodotti - contatti - chiedi un preventivo
sito ottimizzato per la visione con explorer 6

su

all right reserved - grafics & concepts by pedrosite & byfava